Giulia Calvani

Decisione rimandata: prosegue la battaglia legale di Julian Assange contro l’estradizione

Dopo una lunga battaglia legale, che va avanti da ormai oltre un decennio, sembrava che l’ultimo passo fosse ormai compiuto.Ma la decisione dell’Alta Corte ha sorpreso tutti: Julian Assange non sarà estradato (per ora).L’Alta Corte ha concesso agli Stati Uniti tre settimane di tempo per fornire garanzie soddisfacenti sul rispetto dei diritti del giornalista L’Alta […]

Decisione rimandata: prosegue la battaglia legale di Julian Assange contro l’estradizione Leggi tutto »

Tanti interrogativi sul Day X: dalla condanna di Schulte alle preoccupazioni dell’ONU

Mancano meno di due settimane all’udienza dell’Alta Corte britannica che segnerà il destino di Julian Assange, approvando o negando l’ordine di estradizione. Intanto, la tensione sale, mentre i dubbi e le aspettative si moltiplicano.Dalla sentenza a 40 anni di carcere per il presunto whistleblower di WikiLeaks, Joshua Schulte, alle parole della Relatrice ONU, fino all’ambigua

Tanti interrogativi sul Day X: dalla condanna di Schulte alle preoccupazioni dell’ONU Leggi tutto »

Day X: 20-21 febbraio 2024

L’appello finale di Julian Assange si terrà presso l’Alta Corte del Regno Unito il 20-21 febbraio 2024.I gruppi della campagna Free Assange chiedono di protestare fuori dal tribunale, e in tutto il mondo, in quei giorni L’Alta Corte del Regno Unito ha confermato che il 20-21 febbraio 2024 si terrà un’udienza pubblica. L’udienza di due

Day X: 20-21 febbraio 2024 Leggi tutto »

In piazza con Assange: la prima storica protesta nel metaverso

Lo scorso 26 agosto, i supporters di Julian Assange si sono riuniti di fronte alla Royal Courts of Justice di Londra per sostenerne la liberazione. Nel frattempo, il fondatore di WikiLeaks, all’entrata dell’edificio, rivolgeva un discorso alla piazza gremita.Com’è possibile? Perché tutto ciò è accaduto nel metaverso. The Sandbox Game: la prima protesta nel metaverso

In piazza con Assange: la prima storica protesta nel metaverso Leggi tutto »

No, nessuna vita è stata messa in pericolo da WikiLeaks

Una delle accuse che, più di tutte, ha danneggiato l’immagine di Julian Assange e WikiLeaks è quella di aver messo a rischio le vite di fonti, militari e civili pubblicando documenti non redatti e contenenti dati sensibili. Ma, ora, sono proprio i veterani statunitensi a difendere il lavoro dell’organizzazione di AssangeLa pubblicazione degli Afghan War

No, nessuna vita è stata messa in pericolo da WikiLeaks Leggi tutto »

Assange, e come cambiare il mondo attraverso la conoscenza

Il 20 maggio — vigilia della Marcia della Pace da Perugia ad Assisi — si è tenuta, presso il Comune di Assisi, una conferenza per discutere di guerra e informazione, e per reclamare libertà per Julian Assange.L’incontro, voluto e organizzato dal portavoce della Tavola della pace, Flavio Lotti, è stato condotto da Giuseppe Giulietti, coordinatore

Assange, e come cambiare il mondo attraverso la conoscenza Leggi tutto »

La Svezia ha distrutto la documentazione: nuovi sviluppi nell’indagine FOIA

Prosegue la battaglia legale di Stefania Maurizi per ottenere i documenti del caso Assange.Oggi, scopriamo che le autorità giudiziarie svedesi hanno distrutto email chiave relative all’indagine per stupro contro il fondatore di WikiLeaks.Cosa contenevano quei documenti? E perché sono stati distrutti? Nel 2015, la giornalista investigativa Stefania Maurizi, affiancata da un team legale internazionale, ha

La Svezia ha distrutto la documentazione: nuovi sviluppi nell’indagine FOIA Leggi tutto »

Belmarsh Tribunal: un appello all’umanità

Ieri, 20 gennaio 2023, al National Press Club di Washington DC, si è tenuto il Belmarsh Tribunal.L’incontro è stato organizzato da Progressive International, Democracy Now! e Wau Holland Foundation, e presieduto da Amy Goodman di Democracy Now! e Srecko Horvat, co-founder of DiEM25. L’evento prende ispirazione dal Tribunale Russell, istituito nel novembre 1966 da Bertrand

Belmarsh Tribunal: un appello all’umanità Leggi tutto »