#Stellamoris

Tanti interrogativi sul Day X: dalla condanna di Schulte alle preoccupazioni dell’ONU

Mancano meno di due settimane all’udienza dell’Alta Corte britannica che segnerà il destino di Julian Assange, approvando o negando l’ordine di estradizione. Intanto, la tensione sale, mentre i dubbi e le aspettative si moltiplicano.Dalla sentenza a 40 anni di carcere per il presunto whistleblower di WikiLeaks, Joshua Schulte, alle parole della Relatrice ONU, fino all’ambigua […]

Tanti interrogativi sul Day X: dalla condanna di Schulte alle preoccupazioni dell’ONU Leggi tutto »

Come sta Julian? Le ultime news dalla “nobile” Belmarsh e il conto alla rovescia per fermare l’estradizione

Raccontare Julian Assange è difficile e doloroso. L’immagine di un uomo, la cui sola colpa è di essere un giornalista d’inchiesta ed attivista della verità condannato per aver svelato, tra le altre, delle notizie inconfutabili sui crimini di guerra in Iraq e in Afghanistan da parte dei soldati statunitensi, fa male…molto male. In questo articolo non è necessario ribadire i motivi per cui Assange rischierebbe 175

Come sta Julian? Le ultime news dalla “nobile” Belmarsh e il conto alla rovescia per fermare l’estradizione Leggi tutto »

In piazza con Assange: la prima storica protesta nel metaverso

Lo scorso 26 agosto, i supporters di Julian Assange si sono riuniti di fronte alla Royal Courts of Justice di Londra per sostenerne la liberazione. Nel frattempo, il fondatore di WikiLeaks, all’entrata dell’edificio, rivolgeva un discorso alla piazza gremita.Com’è possibile? Perché tutto ciò è accaduto nel metaverso. The Sandbox Game: la prima protesta nel metaverso

In piazza con Assange: la prima storica protesta nel metaverso Leggi tutto »

Se Carlo III risponderà alla lettera di Julian Assange sarà l’atto degno di un re

Il giornalista fondatore di Wikileaks, Julian Assange, attraverso la consorte Stella Moris è riuscito quasi in contemporanea con l’incoronazione di re Carlo III d’Inghilterra a far pervenire una lettera al monarca. Nelle scorse settimane sempre Stella Moris Assange attraverso i suoi canali media denunciò non solo le condizioni precarie psicologiche e fisiche del marito ma

Se Carlo III risponderà alla lettera di Julian Assange sarà l’atto degno di un re Leggi tutto »

Sit-in for the release of Julian Assange
outside the British Embassy in Rome
Saturday 10 December 2022, from 3 pm to 6 pm
Porta Pia (Via XX Settembre side) – ROME

On the UN Human Rights Day, Saturday, 10 December, from 3pm to 6pm, the groupFREE ASSANGE Italia will hold a sit-in and Christmas gift-giving party* in front of the UKEmbassy in Rome to demand an end to the unjust and inhumane detention of JulianAssange, with the assurance that he will not be extradited to the

Sit-in for the release of Julian Assange
outside the British Embassy in Rome
Saturday 10 December 2022, from 3 pm to 6 pm
Porta Pia (Via XX Settembre side) – ROME
Leggi tutto »

Julian Assange e la sua lotta non violenta per la giustizia

Parte 1/3 Autunno 2006. Ha inizio la coraggiosa avventura di #Wikileaks, organizzazione internazionale senza sede ufficiale e senza scopo di lucro, fondata, insieme ad altri attivisti del mondo del giornalismo investigativo, da #JulianAssange. Il trentacinquenne #Julian, geniale informatico che ha sviluppato negli anni una forte allergia al potere, nato in Australia da una coppia di

Julian Assange e la sua lotta non violenta per la giustizia Leggi tutto »

In tutto il mondo, sempre più iniziative per Assange

Si moltiplicano le associazioni e i politici che stanno alzando la voce per la libertà del giornalista Julian Assange.Grazie a loro, la speranza non muore In Italia, Assange membro onorario di ANPPIA e ODG Tra le associazioni italiane che si sono mobilitate per Assange c’è ANPPIA, Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti, che ha conferito la tessera onoraria

In tutto il mondo, sempre più iniziative per Assange Leggi tutto »

Estradizione di Julian Assange: a che punto siamo?

Si attende in questi giorni la decisione di Priti Patel, Ministra degli Interni inglese, in merito all’estradizione del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange.Se Patel approvasse l’ordine, il giornalista rischia fino a 175 anni di carcere negli Stati Uniti. La possibile estradizione di Julian Assange, giornalista e attivista australiano, fondatore di WikiLeaks, preoccupa i giornalisti di

Estradizione di Julian Assange: a che punto siamo? Leggi tutto »