WikiLeaks: il mondo dopo il 9/11

L’attentato dell’11 settembre ha avuto conseguenze su tutta la Storia. Ma com’è cambiato il mondo dopo quel giorno? WikiLeaks: i messaggi dell’11 settembre I documenti presenti sul sito di WikiLeaks vanno dalla fine del 2001 al 2010. Seppure non ritroviamo documenti che facciano luce sull’attentato alle Torri Gemelle, all’inizio del 2009, vennero pubblicati oltre 500.000 …

WikiLeaks: il mondo dopo il 9/11 Leggi altro »

Non solo Assange: giornalisti a processo in Finlandia

Tre giornalisti accusati di alto tradimento: cosa è successo Tuomo Pietilaina, Laura Halmi and Kalle Silfverberg, tre giornalisti del quotidiano finlandese “Helsingin Sanomat“, sono stati accusati di aver pubblicato informazioni segrete sulla difesa, mettendo a rischio la sicurezza nazionale. L’accusa fa riferimento a un report del dicembre 2017, dal titolo “Il luogo più segreto della …

Non solo Assange: giornalisti a processo in Finlandia Leggi altro »

CIA citata in giudizio: spiò Assange e i suoi avvocati

La CIA è stata querelata per aver spiato gli avvocati di Julian Assange e oltre cento visitatori nell’ambasciata ecuadoriana CIA denunciata per spionaggio: cosa è successo nell’ambasciata Lunedì scorso, due degli avvocati di Julian Assange (Margaret Kunstler e Deborah Hrbek) e due giornalisti (Charles Glass e John Goetz) hanno compilato una querela verso la CIA, …

CIA citata in giudizio: spiò Assange e i suoi avvocati Leggi altro »

Libertà d’informazione: la battaglia di Stefania Maurizi

Stefania Maurizi, giornalista italiana che ha lavorato al fianco di WikiLeaks, sta conducendo una battaglia legale contro i governi di USA, UK, Australia e Svezia per ottenere i documenti del caso Assange. Cos’è un FOIA?La normativa FOIA (Freedom of information Act) stabilisce il diritto di ogni cittadino a consultare la documentazione della pubblica amministrazione, nei limiti posti a tutela di interessi pubblici e …

Libertà d’informazione: la battaglia di Stefania Maurizi Leggi altro »

In tutto il mondo, sempre più iniziative per Assange

Si moltiplicano le associazioni e i politici che stanno alzando la voce per la libertà del giornalista Julian Assange.Grazie a loro, la speranza non muore In Italia, Assange membro onorario di ANPPIA e ODG Tra le associazioni italiane che si sono mobilitate per Assange c’è ANPPIA, Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti, che ha conferito la tessera onoraria …

In tutto il mondo, sempre più iniziative per Assange Leggi altro »

“Assange libero”, presidio davanti al consolato britannico di Milano

“Domenica 3 luglio, davanti al consolato britannico di Milano, si è tenuta una manifestazione per chiedere la libertà di Julian Assange Il 3 luglio 2022 Julian Assange, giornalista e fondatore di Wikileaks, ha compiuto 51 anni. Si tratta del quarto compleanno che festeggia all’interno del carcere di massima sicurezza di Belmarsh, a Londra. Il 17 …

“Assange libero”, presidio davanti al consolato britannico di Milano Leggi altro »

Lettera al nostro Blog

Il più grande ordigno politico alla libertà di informazione di Francesco Maggiurana L’altro giorno, venerdì 17 giugno, il Regno Unito, tramite il ministro degli interni britannico Priti Patel ha firmato l’atto politico dell’estradizione di Julian Assange negli USA. Un atto politico di natura esclusivamente intimidatoria, volta a lanciare il messaggio delle tipiche cosche mafiose: “estradarne …

Lettera al nostro Blog Leggi altro »

Il governo britannico ha deciso l’estradizione in USA per Assange

Stella Assange, moglie di Julian Assange, alla conferenza stampa ha promesso di lottare con ogni mezzo legale possibile dopo che il Ministro degli Interni britannico Priti Patel ha approvato l’estradizione del fondatore di WikiLeaks negli Stati Uniti per affrontare un’accusa penale che prevede la carcerazione fino a 175 anni, La difesa legale di Assange ha …

Il governo britannico ha deciso l’estradizione in USA per Assange Leggi altro »

Estradizione di Julian Assange: a che punto siamo?

Si attende in questi giorni la decisione di Priti Patel, Ministra degli Interni inglese, in merito all’estradizione del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange.Se Patel approvasse l’ordine, il giornalista rischia fino a 175 anni di carcere negli Stati Uniti. La possibile estradizione di Julian Assange, giornalista e attivista australiano, fondatore di WikiLeaks, preoccupa i giornalisti di …

Estradizione di Julian Assange: a che punto siamo? Leggi altro »

Campagna “Porta Assange nelle biblioteche”

L’invenzione della stampa, un po’ come sta accadendo oggi con internet, rivoluzionò il mondo, a cominciare dal modo in cui leggiamo e pensiamo. L’effetto più dirompente si ebbe con la limitazione della censura: controllare il contenuto dei libri diventava sempre più difficile e la libera circolazione delle informazioni portò a riforme che migliorarono notevolmente la …

Campagna “Porta Assange nelle biblioteche” Leggi altro »

Un appello per dire NO alla condanna a morte del giornalismo

Una delle tappe del gruppo Free Assange Italia si è tenuta martedì 17 maggio, nei pressi dell’Ambasciata del Regno Unito di Roma. Un luogo simbolico, rappresentante il potere costituito britannico, lo stesso “potere segreto” che dall’11 aprile del 2019 sta tenendo il giornalista Julian Assange in una cella nel carcere di massima sicurezza a Belmarsh. …

Un appello per dire NO alla condanna a morte del giornalismo Leggi altro »

“Assange libero. Il giornalismo non è un crimine” Cartelloni pubblicitari a Como, Roma, Milano e Torino

Un crowdfunding per poter comprare spazi su cartelloni pubblicitari stradali da installare in alcune città italiane. I cartelli raffigurano Julian Assange e portano un messaggio semplice e vero: “Il giornalismo non è un crimine.” Così si esce dalla “bolla” per raggiungere il grande pubblico. “È solo disponendo di dati veri ed autentici che possiamo esercitare …

“Assange libero. Il giornalismo non è un crimine” Cartelloni pubblicitari a Como, Roma, Milano e Torino Leggi altro »

I sostenitori di Assange a Roma e Reggio Emilia chiedono alla RAI di prendere posizione

Prendere posizione non solo genericamente a favore della libertà di stampa, ma specificamente a favore della libertà del giornalista Julian Assange, fondatore di WikiLeaks! Gli attivisti chiedono “servizi che condannino la sua estradizione negli Stati Uniti come precedente pericoloso.” Martedì scorso, 3 maggio, designatodall’UNESCO come la Giornata Mondiale della Libertà di Stampa, una cinquantina di attivisti romani hanno inscenato una …

I sostenitori di Assange a Roma e Reggio Emilia chiedono alla RAI di prendere posizione Leggi altro »

Lettera aperta alla Rai

In occasione della Giornata Mondiale della Libertà di Stampa, 3 maggio 2022, il gruppo Free Assange Italia ha promosso una iniziativa di protesta contro l’omertà sul caso Assange, da parte degli organi deputati a dare informazione di pubblico interesse, specie quelli istituzionali come la Rai, sede scelta quindi anche come luogo della protesta, Di seguito …

Lettera aperta alla Rai Leggi altro »

Il lungo cammino verso la libertà

Julian come Mandela, ed è proprio alla biografia di Mandela “Il lungo cammino verso la libertà” che si è ispirato Nikolei Rewin, conosciuto come Kolja. Qual è la sua impresa? Percorrere 1000Km a piedi da Amburgo a Londra.

L’ ANPPIA si schiera con Assange

Il 7 luglio la federazione torinese dell’Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti (ANPPIA) ha riconosciuto al giornalista Julian Assange lo status di perseguitato politico e conferito la tessera di socio onorario a Julian Assange. Alla cerimonia di premiazione sono state inoltre assegnate le tessere onorarie a: Stella Morris, moglie di Julian Assange Kristinn Hrafnsson, capo redattore …

L’ ANPPIA si schiera con Assange Leggi altro »